Istituto bancario ritarda la cancellazione dell’ipoteca sull’immobile

Il Consiglio di Stato con una recente sentenza la n.4800 del 2011 passaggio della sentenza, ha condannato l’istituto bancario al pagamento delle spese per aver ritardato l’attuazione della legge Bersani, che stabilisce un tempo massimo per la conclusione della pratica di cancellazione dell’ipoteca;  evidenziando  altresì, nella motivazione della sentenza, che “l’eventuale difficoltà di adeguarsi alle nuove disposizioni in materia di cancellazione delle ipoteche non fanno venir meno le responsabilità per colpa, in quanto l’Istituto bancario aveva avuto più di due mesi di tempo per predisporre una struttura idonea alla gestione delle pratiche”.