Indeducibilità per l’uso promiscuo dell’auto di proprietà dell’impresa

L’utilizzo presunto di autovetture intestate all’impresa per diverse finalità, con il conseguente recupero del 100% dei costi e la necessaria segnalazione è penalizzante, considerato che  le attuali norme già prevedono un utilizzo aziendale dell’auto promiscuo, ossia nella misura limitata del 40% e un impiego personale nella restante quota del 60%. L’art. 2, comma 36-quaterdecies della «Manovra di Ferragosto»  ha introdotto un ulteriore gravame in capo all’impresa, prevedendo l’intera indeducibilità dal reddito imponibile dei relativi costi, aggiungendo anche la comunicazione obbligatoria all’Amministrazione finanziaria dei dati degli utilizzatori dell’auto.

 

Leggi articolo stampa