Riscossione, cartelle esattoriali precedentemente annullate ? Confisca per equivalente lecita

La Corte di Cassazione, con la sentenza del 6 ottobre 2011, ha  emesso una sentenza  che conferma la validità del sequestro per equivalente disposto nei confronti di un contribuente imprenditore dichiarato colpevole di sottrazione fraudolenta dei beni di un’azienda, nonostante le cartelle di pagamento fossero state annullate precedentemente dai giudici di merito nel procedimento civile.