Dopo lo stop del fisco alla chiusura della lite è il tempo del ricorso

La definizione fiscale delle liti pendenti fino a 20.000 euro arriva alla resa dei conti entro, il 30 settembre scorso il fisco ha notificato ai contribuenti coinvolti il provvedimento di diniego o l’attestazione di regolarità; Pertanto chi non ha ricevuto nessuna comunicazione può considerare perfezionata la definizione della lite, i contribuenti che hanno invece  ricevuto comunicazione di stop alla definizione, possono proporre ricorso se ritengono di aver provveduto agli adempimenti richiesti. E questo è valido anche per chi ha ricevuto la richiesta di integrazione del versamento ed ha pagato l’importo nei 30 giorni successivi.