Abuso del diritto sempre più ampio

L’autore si sofferma sull’abuso del diritto: secondo alcune recenti pronunce di legittimità, il raggio di azione arriva ad annoverare anche ipotesi tipicamente riconducibili all’occultamento di imponibile (in questo senso, le sentenze n. 3243/2013 e n. 4901/2013 della Corte di Cassazione, che riguardano rilievi di antieconomicità, quindi situazioni senz’altro connesse a presunte ipotesi di evasione). Di fatto l’abuso sembra utilizzato per “rafforzare” la pretesa impositiva: in realtà, l’evasione ha un suo ambito di applicazione mentre l’abuso e l’elusione ne hanno un altro.