Commercialisti premiati

Futuro “roseo” per i commercialisti che andranno in pensione: un dottore commercialista che inizia la sua carriera professionale con 30.000 euro di reddito e la termina con 80.000 euro avrà una pensione tra i 25.700 euro annui (a 65 anni) e i 31.000 euro (a 70 anni): in altri termini un assegno che oscilla tra il 32 e 38 per cento dell’ultimo reddito, contro l’attuale 20 per cento circa.