No al rifiuto della partita I.V.A.

La sentenza 14 marzo 2013, causa C-527/11 della Corte di Giustizia U.E., ha approfondito la problematica dell’attribuzione del numero di partita I.V.A. da parte delle Amministrazioni Finanziarie degli Stati membri.