Il rimborso I.R.A.P. “salva” i bilanci

La richiesta di rimborso per le annualità 2007-2011 delle maggiori imposte IRES e IRPEF, determinate a seguito della deducibilità retroattiva dell’I.R.A.P. versata sul costo del lavoro, deve essere considerato un provento straordinario di competenza del bilancio 2012.

Nella fattispecie, i collegi sindacali dovranno comunque chiedere l’accantonamento dell’utile o del maggior utile sino all’incasso del credito da rimborso I.R.A.P., senza distribuzione dello stesso ai soci.