No alla exit tax sulle plusvalenze

La Corte di Giustizia U.E., con la sentenza C-64/11 depositata il 25 aprile, ha stabilito che sono incompatibili con il principio della libertà di stabilimento, prevista dal diritto comunitario, gli ordinamenti che impongono un’imposizione sulle plusvalenze latenti nei beni delle società che trasferiscono la loro residenza in un altro Stato dell’Unione europea.