Omesse ritenute, la crisi «salva»

In base ad una sentenza del 21 marzo del Tribunale di Novara, la crisi aziendale può condurre all’assoluzione dell’imprenditore accusato di omesso versamento delle ritenute: in particolare è stata esclusa la sanzione penale se il mancato pagamento dipende dalla congiuntura economica negativa. Al contribuente spetta, tuttavia, il compito di fornire la prova che manca il dolo.