Scudo con una correzione dati

Si rimane ancora in attesa di una presa di posizione ufficiale da parte dell’Agenzia delle Entrate sulla gestione dei conto correnti conseguenti all’adesione alle scudo fiscale nel corso delle varie sanatorie succedutesi nel corso degli ultimi anni. Una possibile ipotesi potrebbe essere quella di richiedere agli intermediari finanziari di inviare il saldo totale del cliente titolare sia del conto scudato sia del conto corrente in chiaro.
Tuttavia emerge la preoccupazione da parte degli intermediari finanziari che l’invio anche dei dati dei conti correnti scudati possa far emergere irregolarità con conseguente irrogazione di sanzioni a loro carico.