Sotto tiro i prestiti a imprese italiane siglati all’estero

L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 20/E del 28 marzo, ha precisato che l’imposta sostitutiva sui finanziamenti a medio e lungo termine è applicabile anche per i contratti stipulati solo formalmente all’estero.