Stop ai pignoramenti sul c./c.

Equitalia, con una propria nota, prende posizione sulle procedure di riscossione sugli emolumenti di dipendenti e pensionati: è stato precisato che con decorrenza immediata non si dovrà procedere in via prioritaria ai pignoramenti sui conti correnti presso Istituti bancari e Poste.

Tali azioni saranno attivabili solo dopo che sia stato effettuato il pignoramento presso il datore di lavoro e l’ente pensionistico e qualora, in ragione delle trattenute accreditate, il reddito da stipendio e pensione risulti pari o superiore a 5.000 euro al mese.