Fisco, rettifiche spuntate

Non costituiscono una valida prova del maggior valore dell’immobile i dati O.M.I. e gli importi dei mutui ottenuti dagli acquirenti per far fronte all’acquisto: è quanto ha stabilito la Commissione Tributaria Regionale di Milano con la sentenza n. 45/32/13 dell’11 aprile.