Comunicazioni al nuovo Registro in novanta giorni

È alla firma la “determina” con cui la Ragioneria Generale dello Stato ha stabilito le regole per la comunicazione dei dati da trasmettere, da parte dei Revisori, al Ministero. I Revisori dei conti e le società di revisione avranno novanta giorni di tempo per comunicare i dati anagrafici e professionali al nuovo registro dei revisori gestito dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e, in mancanza, lo stesso Ministero potrebbe irrogare una sanzione (da 1.000 a 1.500 euro) o potrebbe disporre della cancellazione dal Registro.