Eredità, divisione dal notaio

Il “Decreto del Fare” amplia il ruolo dei notai nelle divisioni ereditarie; viene infatti previsto che se non c’è controversia sul diritto alla divisione né sulle quote o su altre questioni pregiudiziali, le parti che hanno diritto di chiedere la divisione possono domandare, con ricorso congiunto al Tribunale competente per territorio, la nomina di un notaio con sede nel circondario del Tribunale, al quale affidare le operazioni di divisione.