Il moltiplicatore sulla casa resta 160

Il punto di partenza per calcolare l’acconto dell’Imu 2013 resta la rendita catastale, che va sempre rivalutata del 5% in base alla vecchia legge Prodi del 1996. Una volta rivalutata la rendita, ci sono due passaggi da non sbagliare: e individuare il moltiplicatore giusto: in pratica, la cifra che – moltiplicata per la rendita rivalutata – conduce al valore catastale; r individuare l’aliquota comunale con cui calcolare l’imposta. …