Per le tasse 3 settimane in più

Il Ministero dell’Economia ha ufficializzato la proroga per il pagamento delle imposte risultanti dalle dichiarazioni Unico e I.R.A.P. 2013. Il differimento della scadenza interessa i contribuenti soggetti agli studi di settore, mentre dal punto di vista oggettivo è stato chiarito che la proroga non riguarda solo IRPEF ed IRES, ma anche, tra le altre, la cedolare secca e i prelievi sulle attività immobiliari e finanziarie detenute all’estero (IVIE e IVAFE). Il Ministero ha inoltre puntualizzato che la proroga coinvolge anche i soci di imprese in regime di trasparenza, nonché i contribuenti “nuovi minimi” che aderiscono al regime agevolato.