Rivalutazioni senza vecchie rate

Gli autori si soffermano sulla scadenza del prossimo 30 giugno relativa all’ennesima riapertura dei termini per la rideterminazione del costo fiscale dei terreni e delle partecipazioni introdotta per la prima volta dagli articoli 5 e 7 della legge n. 448 del 2001. Si ricorda che la rivalutazione si perfeziona con la stesura di una perizia giurata a cura di professionisti abilitati e con il versamento dell’imposta sostitutiva del 2 per cento per le partecipazioni non qualificate e del 4 per cento per le partecipazioni qualificate e terreni.