Fondi U.E. malati di burocrazia

Molto le criticità nell’assegnazione dei Fondi strutturali europei: l’Italia ha ancora 30 miliardi di fondi da utilizzare entro la fine del 2015, a cui se ne aggiungeranno presto altri 60 relativi al prossimo ciclo di programmazione (2014-2020). Tuttavia, viene evidenziato un laborioso iter burocratico che rischia di far perdere ogni opportunità agevolativa.