Ganasce con effetto ritardato

Chi paga entro 30 giorni blocca il fermo del veicolo Le imprese che vorranno chiedere l’indennizzo per i danni da ritardo della p.a. non saranno costrette a una corsa contro il tempo. Avranno infatti 20 giorni, e non più solo sette, dalla scadenza del termine di conclusione del procedimento, per attivare la procedura sostitutiva necessaria per ottenere il ristoro. I contribuenti colpiti dalla ganasce fiscali avranno 30 giorni di tempo per evitare che scatti il fermo del veicolo.