Il Fisco «perdona» i piccoli errori

Una soglia per ridurre o azzerare le sanzioni per versamenti diretti, ravvedimenti e adesioni MENO PROCEDIMENTI L’obiettivo è anche quello di salvare l’operatività degli strumenti deflativi penalizzati per ritardi lievi o importi minimi Fisco al lavoro per ridurre o azzerare le sanzioni a carico dei contribuenti che commettono piccoli errori in buona fede, senza l’intento di evadere.  L’obiettivo è evitare contenziosi inutili e costosi oltre a procedure di recupero che si rivelano anti-economiche anche per l’amministrazione finanziaria. La circolare che deve segnare la svolta è alla limatura finale prima del via libera dei vertici dell’agenzia delle Entrate…