Modello 730 anche senza sostituto

Con un emendamento al Decreto del Fare, approvato dalle Commissioni Affari Costituzionali e Bilancio della Camera, viene estesa la platea dei contribuenti che potranno avvalersi del Modello 730: in particolare, per permettere il ricorso al Modello 730 anche per coloro che al momento del conguaglio fiscale non hanno più un sostituto d’imposta è stato previsto che il Modello 730 possa essere presentato, sempre e solo da soggetti che hanno percepito redditi di lavoro dipendente o assimilato, anche in assenza di un sostituito d’imposta tenuto ad effettuare il conguaglio. Sarà poi l’Agenzia delle Entrate ha gestire tale conguaglio.