Nuovi indicatori di coerenza

Nuovi indicatori di coerenza per gli studi di settore 2012. Tra questi, l’indicatore che consentirà al fisco di determinare l’apporto dei collaboratori alla formazione di ricavi e quello che misurerà, invece, il grado di copertura dei costi relativi ai beni strumentali acquisiti in proprietà o in godimento. Con la circolare 15/07/2013 n. 23/E, l’Agenzia delle entrate è intervenuta, nell’imminenza della scadenza delle dichiarazioni 2012, fornendo i chiarimenti per la corretta compilazione degli studi di settore del periodo d’imposta 2012. Il documento ricorda che per la verifica del limite dei ricavi oltre il quale si rende applicabile lo studio in presenza di attività di vendita di beni soggetti ad aggio o ricavo fisso, si devono considerare solo gli aggi o il differenziale tra il ricavo e il prezzo corrisposto al fornitore …