Società in crisi, sì al sottocosto

La vendita di beni a prezzo inferiore al costo di acquisto da parte di un’impresa in una situazione prefallimentare non configura una condotta antieconomica e, pertanto, la rettifica di maggiori operazioni imponibili deve ritenersi illegittima: è quanto ha stabilito la Corte di Cassazione, con la sentenza n. 16695 del 3 luglio.