Voce agli appelli

Qualora non ricorra una delle ipotesi di rimessione alla Commissione Tributaria di primo grado elencate al comma 1 dell’articolo 59 del D.Lgs. n. 546 del 1992 non viene preclusa in appello la possibilità di esame nel processo del merito a condizione che l’appellante abbia correttamente riproposto, insieme alla censura di erroneità della dichiarazione di inammissibilità, le relative censure di merito: è quanto ha precisato la Corte Costituzionale con l’ordinanza n. 166 del 19 giugno.