Edilizia, torna la semplificazione

Il Senato ha approvato il Decreto del Fare; si attende per oggi la votazione della Camera dei Deputati. Tra le novità emergono quelle relative all’edilizia privata: in particolare, è stata rivista la norma sulle sagome degli edifici. Viene ora imposto ai Comuni di definire, entro il 30 giugno 2014, nell’ambito delle zone omogenee A (centri storici), le aree in cui non si può applicare la SCIA per interventi di demolizione o ricostruzione che comportino modifiche della sagoma. Qualora i municipi non si attivino, in mancanza di intervento sostitutivo della Regione, la deliberazione sarà adottata da un Commissario nominato dal Ministro delle Infrastrutture.