Niente fatture, notaio sospeso

Due fatture omesse bastano a far scattare la sanzione disciplinare per il notaio se il sospetto di irregolarità contabile è supportato anche dal contrasto tra i dati comunicati all’agenzia delle Entrate e quelli indicati nel registro Iva fornito al Consiglio notarile. Questo è stato deciso dalla Corte di cassazione, con la sentenza 19531 depositata ieri.