Srl salva dai reati dei manager

La Corte di Cassazione sezione penale, con la sentenza del 30 luglio 2013 n. 32958 ha affermato, la non confisca per equivalente sui beni sociali di una società a responsabilità limitata se il reato è stato compiuto dall’amministratore della stessa. Nelle ipotesi di reati tributari commessi dall’amministratore di una srl, il sequestro finalizzato alla confisca per equivalente che abbia ad oggetto beni appartenenti alla società medesima è illegittimo.