Fallimenti, per Equitalia conta la data del debito

Equitalia può insinuarsi al passivo fallimentare anche con ritardo rispetto agli altri creditori. Infatti non è necessaria la preventiva formazione del ruolo né la notifica della cartella esattoriale. L’importante è che il debito con il fisco sia anteriore rispetto alla dichiarazione di fallimento. Non solo: il curatore deve trasmettere prontamente i documenti sullo stato di dissesto dell’azienda. Lo ha sancito la Suprema corte di cassazione che, con l’ordinanza n. 21804 del 24 settembre 2013.

Fonte: Italia Oggi del 25 settembre 2013, pag.37 di Debora Alberici