Più care società ed eredità

L’articolo 26 del D.L. n. 104 del 2013 (D.L. Istruzione) introduce importanti novità in tema di imposta di registro: in ogni fattispecie in cui al prossimo 31 dicembre siano applicabili le imposte di registro, ipotecaria e catastale nella misura fissa di 168 euro, si renderà applicabile la nuova misura fissa di 200 euro.

L’aumento concerne non solo gli atti traslativi di beni immobili ma anche per gli atti di accettazione e rinuncia di eredità, la procura, le convenzioni matrimoniali, le convenzioni urbanistiche, gli atti d’obbligo unilaterale, tutti gli atti societari per i quali vi è l’obbligo della registrazione con l’imposta fissa, i contratti di comodato di beni immobili e il contratto preliminare di compravendita immobiliare.