Ace potenziata a impatto graduale sugli acconti

Potenziamento dell’Ace per i periodi di imposta 2014, 2015 e 2016, ma senza impatto sugli acconti: è questa la novità che dovrebbe essere introdotta in materia di aiuto alla crescita economica nell’ambito del disegno di legge stabilità 2014. Si tratta di una buona notizia che favorisce la capitalizzazione delle imprese italiane, che potranno anche pianificare con certezza e maggiore convenienza la distribuzione o meno di dividendi e/o di riserve, nonché eventuali aumenti cash di patrimonio netto.