Bonus per ricerca e bonifiche industriali

Doppio credito d’imposta nella bozza del decreto Destinazione Italia – Ma il varo slitta ancora Crediti d’imposta sia per favorire gli investimenti in ricerca sia per spingere il recupero dei siti industriali inquinati. Liberalizzazione del credito non bancario per diffondere mini-bond e cartolarizzazioni, voucher da 10mila euro per la digitalizzazione delle Pmi, rifinanziamento dell’attività di promozione dell’Ice, mutui agevolati per microimprese di giovani e donne, razionalizzazione della rete carburanti con taglio di 5mila impianti, semplificazioni per non bloccare i lavori condominiali. Sono alcuni dei principali interventi contenuti nell’ultimissima bozza del decreto “Destinazione Italia-Fase 1”, in origine preannunciato come “Decreto del Fare 2”.