Diniego di disapplicazione della norma antielusiva

Non è un atto autonomamente impugnabile il diniego di disapplicazione della norma antielusiva, richiesta con istanza di interpello disapplicativo ai sensi dell’art. 37 bis, comma 8, del d.p.r. 600 del 1973, anche perché non è specificatamente indicato nell’elenco dei provvedimenti impugnabili contenuto nell’art. 19 del d.lgs. 546 del 1992 e perché la risposta resa ad una istanza di interpello non ha un contenuto di carattere impositivo tale da insorgere giudizialmente contro di essa per evitare effetti lesivi della propria sfera giuridica. E’ quello che ha deciso con sentenza del 07/10/2013 n. 75 la Comm. Trib. Reg. per la Puglia.