È frode fare shopping estraneo all’attività svolta

L’amministrazione finanziaria può, infatti, contestare le fatture false se la ditta compra beni assolutamente estranei all’attività svolta. Lo ha stabilito la Corte di cassazione che, con la sentenza n. 41696 del 9 ottobre 2013, ha respinto il ricorso della titolare di un’impresa di pulizie che aveva acquistato pellami e calzature.