Irreperibilità, in caso di notifica servono le prove

Se la persona è irreperibile la notifica impone la prova che siano state effettuate da parte dell’addetto alla notifica tutte le ricerche concluse senza esito. Questo è quanto stabilito nella sentenza 232/21/13 del 25 settembre 2013 della Commissione tributaria regionale di Roma, dalla quale emerge che l’irreperibilità non temporanea del destinatario rientra nella previsione dell’art. 143 Codice di procedura civile (Cpc), secondo cui deve ricorrere l’irreperibilità oggettiva ossia l’impossibilità di individuare il luogo di residenza, domicilio o dimora del soggetto destinatario.