Una manovra da 27 miliardi

Il Consiglio dei Ministri ha approvato la Legge di Stabilità: si tratta di un intervento da 27 miliardi di euro per il triennio 2014-2016 che «farà fare allo Stato un passo indietro sul fronte della spesa corrente e uno in avanti sul versante degli investimenti». Secondo le prime anticipazioni, la manovra varata ieri ridurrà la pressione fiscale dal 44,3 al 43,3 per cento grazie al taglio del cuneo fiscale a beneficio dei lavoratori e delle imprese che varrà 5 miliardi di euro nel triennio.