Comunicazione beni ai soci con trattamenti diversi

Come noto il dl n. 138/2011, a far data dal 2012, ha introdotto l’obbligo per i soggetti che svolgono attività d’impresa di comunicare in via telematica i dati del soggetto (socio o familiare) che ha ricevuto in godimento i beni o concesso finanziamenti all’impresa. La comunicazione va effettuata per ogni bene concesso in godimento se sussiste una differenza tra il corrispettivo annuo relativo al godimento e il valore normale di mercato del bene (la comunicazione telematica, pertanto, va trasmessa solo ove vi sia una differenza tra quanto addebitato al socio ed il valore dell’utilizzo del bene e, al contrario, se questi ha remunerato a valore di mercato il diritto d’uso, non scatta alcun obbligo)…..