Il patteggiamento sull’Iva non evita la confisca

Nel caso di patteggiamento per il reato di omesso versamento dell’Iva il giudice deve procedere alla confisca per equivalente dei beni per un importo pari al profitto dell’illecito, rappresentato dall’importo dell’imposta non versata. Ciò a prescindere dall’accordo delle parti (imputato e Pubblico ministero) in quanto la sentenza di patteggiamento è vincolante per il giudice solo per il trattamento sanzionatorio e non anche per quello relativo alla confisca. A ribadire questo rigoroso principio è la Corte di Cassazione, sezione III penale, con la sentenza 44445 depositata ieri.