Iva al 22%, adempimenti soft

Secondo la circolare dell’Agenzia delle entrate sulle problematiche relative alla nuova aliquota per correggere gli errori bastano le variazioni in aumento. Qualora ragioni tecniche impediscano di adeguare tempestivamente alla nuova aliquota i software per la fatturazione e i misuratori fiscali, gli operatori potranno regolarizzare le fatture eventualmente emesse e i corrispettivi annotati in modo non corretto, con lo strumento della variazione in aumento. La regolarizzazione non comporterà sanzioni se la maggiore imposta sarà versata: per i contribuenti mensili, entro il 27 dicembre in relazione alle fatture emesse per i mesi di ottobre e novembre, ed entro il 16 marzo 2014 per quelle emesse nel mese di dicembre; per i contribuenti trimestrali, entro il 16 marzo 2014, per le fatture emesse nell’ultimo trimestre.