Recesso opponibile quando ne è stata data pubblicità

Nel recesso del socio incombe una non trascurabile responsabilità in capo all’amministratore della società. Infatti, il recesso è valido ed efficace dopo che i soci ne siano venuti a conoscenza ma tale diritto non è opponibile ai terzi finché non ne sia stata data adeguata pubblicità. In particolare, per le società in nome collettivo e accomandita semplice è previsto il ricorso al sistema legale di pubblicità, e pertanto risulta indispensabile la sua comunicazione al registro imprese