Salvo il contribuente che si ravvede

Se invece il contribuente si ravvede in tempo e dichiara, dopo aver alienato l’immobile acquistato con i benefici prima casa prima del decorso dei cinque anni di non voler procedere al riacquisto di altro immobile da adibire a propria abitazione principale, è salvo dall’applicazione delle sanzioni. È quanto chiarito dalla risoluzione n. 112/E del 27 dicembre 2012, con la quale l’Agenzia delle entrate è tornata a pronunciarsi sul tema della decadenza dell’agevolazione prima casa…