Spesometro, black list esenti da obbligo

Nessuna segnalazione al fisco per le operazioni «black list» di importo non superiore a 500 euro: tali operazioni «sotto soglia», escluse dall’obbligo della comunicazione delle transazioni con soggetti stabiliti in paradisi fiscali, non dovranno essere comunicate neppure negli altri quadri del modello polivalente. Fuori dallo spesometro anche le cessioni di immobili, i cui dati vengono comunque acquisiti dall’anagrafe tributaria. Obbligo esteso, invece, per gli acquisti da non residenti: occorre comunicare tutte le operazioni passive, sia acquisti di beni che prestazioni di servizi, effettuate con fornitori comunitari ed extracomunitari, salvo quelle altrimenti segnalate (attraverso i modelli Intrastat o le bolle doganali).