Cartelle sotto i 30 euro

Per i soli tributi locali tornano le cartelle esattoriali anche sotto i 30 euro. Lo prevede un emendamento alla legge di stabilità approvato in Commissione bilancio alla Camera. La norma è contenuta nel nuovo comma 522-octies e punta ad escludere i balzelli di province e comuni dal novero dei tributi per i quali, ai sensi dell’art. 3, comma 10, del dl 16/2012, non si procede all’accertamento, all’iscrizione a ruolo e alla riscossione qualora l’ammontare dovuto (comprensivo di sanzioni amministrative e interessi) non superi, per ciascun credito e con riferimento a ogni periodo d’imposta, l’importo di 30 euro.