Perdite su crediti con «timbro» 2013

Con l’approssimarsi della chiusura di esercizio, occhi puntati sulle formalità necessarie per dare riconoscimento anche fiscale ai componenti di reddito che saranno rilevati in bilancio; Per gli oneri derivanti da atti dispositivi, deducibili con i requisiti della circolare 26/E/2013, occorre chiudere le operazioni prima di fine anno. Nella dichiarazione dei redditi relativa al 2013, imprese e società applicheranno per la prima volta le istruzioni sulle perdite su crediti emanate con la circolare 26/E/2013 dell’agenzia delle entrate. Tra le tante, assumono particolare importanza, in questa parte finale dell’esercizio, i chiarimenti sulle perdite che scaturiscono da atti realizzativi. Pertanto la cessione diventa rilevante se è d’importo inferiore alle spese di recupero