Stop alle liti sulle violazioni all’RW

Le penalità applicabili per le violazioni degli obblighi di comunicazione e dichiarazione previsti con la compilazione del quadro RW, sono state modificate integralmente con il Dl 97/2013, entrato in vigore il 4 settembre 2013. È questa la nuova linea che adotteranno gli uffici dell’agenzia delle Entrate per le cause pendenti sulle sanzioni per le attività detenute all’estero. La nuova norma prevede, in generale, un trattamento più favorevole al contribuente, avendo ridotto o, in alcuni casi, eliminato la percentuale delle sanzioni dovute; Gli uffici, una volta ricalcolate le sanzioni, dovranno annullare l’atto originario con un provvedimento in autotutela parziale. Successivamente, se il contribuente provvederà al pagamento di quanto rimasto pendente, l’ufficio chiederà l’estinzione del giudizio per cessata materia del contendere.