Studi con il «Pos» dal 30 giugno

Con la conversione in legge del decreto Milleproroghe (Dl 150/13) è stato confermato il differimento di sei mesi dell’obbligo di accettazione della moneta elettronica da parte degli esercenti di attività commerciali, di servizi e professionali, che secondo l’articolo 15, comma 4, del Dl 179/12 sarebbe dovuto scattare dal 1° gennaio scorso. Lo spostamento è destinato ad impattare sul decreto interministeriale in materia di “disposizioni sui pagamenti elettronici”, emanato lo scorso 24 gennaio, in cui è stato fissato l’obbligo di accettazione dei pagamenti effettuati attraverso carte di debito di cui al Dl 179/12 per tutti i versamenti superiori ai 30 euro.