Bilanci al test della svalutazione

Il termine per la redazione del progetto di bilancio è il 31 marzo, e con il persitere della crisi economica diventa necessario considerare l’ipotesi di svalutare nel bilancio 2013 i beni materiali (sia mobili che immobili) e immateriali iscritti nelle immobilizzazioni dell’attivo patrimoniale;
La scelta di non operare la svalutazione può avere alcune controindicazioni: potrebbero derivare conseguenze rilevanti sotto il profilo della responsabilità personale degli amministratori e del collegio sindacale (pensiamo alla problematica dell’occultamento delle perdite). Il documento Oic 9, per ora solo in consultazione, può essere d’aiuto per valutare la necessità o meno della svalutazione.