Scontrini detraibili alla prova dei conti

Scontrini detraibili ? Scriverlo nella delega fiscale non è stato così difficile. Tradurlo in pratica, però, non sarà per niente semplice. La potenziale perdita di gettito e la difficoltà di gestire le agevolazioni e i necessari controlli rischiano di bloccare in partenza il percorso di attuazione. Permettere ai clienti di scontare una parte della spesa, così da invogliarli a farsi rilasciare la fattura, la ricevuta o lo scontrino. Ci sono anche agevolazioni che – già oggi – si accontentano di una ricevuta di uno scontrino “parlante”, con il codice fiscale del cliente: basti pensare alla detrazione del 19% sulle spese di iscrizione dei figli in piscina o in palestra o alla detrazione sulle spese sanitarie e mediche, utilizzata ogni anno da più di 15 milioni di italiani. Il meccanismo, insomma, esiste già. E non sarebbe tecnicamente impossibile estenderlo a un numero maggiore di spese, anche se questo potrebbe scaricare sulle Entrate un numero maggiore di controlli da effettuare.