Start up innovative, mini aiuti

Il decreto del Mef di concerto con il Mise, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 20 marzo 2014, n. 66, del 30 gennaio 2014, attua le agevolazioni fiscali riconosciute dall’art. 29 del Decreto Crescita 2.0 per i soggetti che effettuano investimenti in start up innovative. Il decreto definisce i soggetti interessati, gli investimenti agevolabili, nonché le ipotesi di decadenza. Le agevolazioni prevedono: per ciascun periodo d’imposta fino al 2016, nel riconoscimento di una detrazione Irpef del 19% dei conferimenti rilevanti, per un importo non superiore a 500 mila euro, e in una deduzione Ires del 20% dei conferimenti rilevanti, per un importo non superiore a 1.800.000 euro in ciascuno degli anni.